gazzettaGranata.com | tutte le ultime notizie sul Torino FC | gazzettaGranata | calciomercato notizie torino calcio

LIVE! Mazzarri pre Brescia-Torino: “Ripartiamo dal derby: il passato è passato”

Ben trovati amici di Toro News, siamo in diretta dallo Stadio Olimpico Grande Torino per la conferenza stampa di presentazione di Brescia-Torino. Walter Mazzarri è atteso a minuti nella sala stampa, a breve inizierà la conferenza. Di seguito i convocati per la partita: cinque defezioni tra i granata. C'è anche un infortunio per Simone Zaza. Ecco il tecnico, via alle domande. Il Torino è reduce da difficoltà sia in fase offensiva che difensiva. Per domani che aspettative ci sono? "Quello che è stato lo abbiamo già ampiamente commentato. Ora pensiamo al futuro, a far sì che i problemi spariscano. Nel derby ci sono stati segnali importanti perchè i ragazzi hanno ritrovato compattezza. Domani dobbiamo incarnare lo spirito visto nel derby, una partita in cui secondo me non meritavamo di perdere. Voglio vedere spirito di squadra e compattezza. Con qualsiasi squadra che affronteremo dobbiamo replicare la prestazione del derby, ripartendo dalle cose buone fatte vedere". Come avete lavorato in settimana? "Abbiamo lavorato per ritrovare i meccanismi che abbiamo perso. Non scendo troppo nei particolari. Abbiamo lavorato su tutte le componenti per ripartire. Nel derby ho visto di nuovo la fiamma accesa, ora la voglio rivedere domani. Anche in allenamento l'ho vista, ma ovvio che serve vedere cosa succede con l'avversario di fronte. E' lì che deve uscire l'adrenalina e la voglia di prevalere che ti fa dare qualcosa in più". Si stanno susseguendo infortuni, alle defezioni si è aggiunta quella di Zaza. Quanto dovete modificare i piani per la partita di domani? "In rosa ho giocatori che io devo tenere in considerazione sempre e comunque. E' la squadra che deve gettare il cuore oltre all'ostacolo. Di infortuni ne abbiamo già avuti in passato, ma io non parlo mai degli assenti. Mi piace dare fiducia a chi c'è, stimolarli e dire loro di farmi vedere quel che devono fare vedere. Le valutazioni poi fatele voi, io degli infortunati non voglio parlare. Niente alibi". Pensa di rilanciare Lukic o può avere una chance Berenguer? "Il 90 per cento delle volte la formazione la azzeccate, ora non mi metto a dirvela perchè non si danno vantaggi agli avversari. Di sicuro tanti saranno riconfermati perchè hanno fatto vedere buone cose nel derby. Nelle pieghe del derby poi abbiamo fatto anche cose meno buone. Farò considerazioni per affrontare al meglio la squadra avversaria". Lunedì avete riaperto le porte del Filadelfia, nelle prossime settimane potrà rivedersi questa cosa? "Era una cosa programmata già prima del derby, si era detto che si sarebbero aperte le porte e continueremo a farlo. Spero solo ci sia rispetto e civiltà perchè al di là di tutto negli allenamenti si lavora. Da oggi il primo giorno della settimana il Filadelfia sarà sempre aperto, al momento c'è questa idea". Ci sono delle riflessioni da fare sulla sua posizione? "In vent'anni di carriera di situazioni particolari ne ho vissute parecchie, ho la corazza per certe cose. In queste situazioni mi isolo da tutto e penso solo alla prossima partita. In carriera ho sempre fatto così e non vedo perchè devo cambiare". Che idea si è fatto di quanto è successo intorno a Balotelli? "Lui è un ottimo giocatore, domani dobbiamo stare attenti a lui, si sa. Per quanto riguarda gli altri aspetti, mi sorprende che nel 2019 dobbiamo parlare ancora di razzismo, una parola che non dovrebbe nemmeno più esistere. Oltre a questo, io vorrei vedere un tifo sempre per la propria squadra e mai contro. Io la penso così, figuriamoci poi se si parla di razzismo. Sono stato in Inghilterra, lì la violenza verbale viene punita. Vorrei fosse così anche in Italia, poi non parliamo nemmeno del razzismo". Come stanno Berenguer e Falque? "Berenguer oltre a stare bene ed essere guarito l'ho visto in ripresa, è pimpante, sta bene. Falque? Annata partita male. Ha avuto un problema muscolare nel momento in cui cominciava a stare bene e sembra un infortunio non proprio leggero. Speriamo di riaverlo presto". Cosa si aspetta dal fatto che il Brescia ha cambiato allenatore? "Ovviamente quando una squadra cambia allenatore non si sa bene cosa bisogna aspettarsi. Ma tutte le partite in Serie A non sono scontate, sono tutte pericolose. Dipende tutto da come noi le affrontiamo. Torno a dire: se noi siamo quelli del derby, se siamo squadra unita e compatta, sono fiduciosa. Preferisco fermarmi qui, altrimenti quel che dico può essere usato contro di noi". Sul derby: avete preso un gol banale su palla inattiva, la difesa a zona è saltata. Ha pensato a dei miglioramenti? "Noi sulle palle inattive difendiamo a zona formando un "castello" difensivo, con gli uomini schierati a protezione di una zona. Loro hanno fatto questo angolo manovrato, calciando la palla sul secondo palo, oltre l'ultimo uomo del castello. Purtroppo i nostri in mezzo all'area, per la bramosia, per la voglia di prendere quel pallone, sono tutti finiti in porta con Sirigu, lasciando la zona scoperta in centro. Mi ha bruciato tanto perdere il derby, oltre che per il risultato, anche per il modo con cui è arrivato: giochi bene, fai una buona partita e poi basta un episodio così per deciderla".L'articolo LIVE! Mazzarri pre Brescia-Torino: “Ripartiamo dal derby: il passato è passato” sembra essere il primo su Toro News.
LEGGI LA NOTIZIA COMPLETA SU Toronews.net